2 December, 2020
 

Collezione Peggy Guggenheim, online il nuovo sito digitale

In un momento storico per l’emergenza da Coronavirus, la comunicazione digitale sta svolgendo un ruolo di fondamentale importanza nella trasmissione di contenuti e informazioni, la Collezione Peggy Guggenheim lancia il nuovo sito guggenheim-venice.it, interamente ripensato nella grafica e nei contenuti, sviluppato insieme all’agenzia Basilico.

È stata costruita una piattaforma che è una vera e propria porta d’accesso al museo e alle sue innumerevoli iniziative e attività, uno strumento di comunicazione dal design veloce, essenziale e riconoscibile, che permette di accedere in modo intuitivo e immediato alle informazioni legate alle mostre in corso, agli artisti e alle opere in collezione, agli appuntamenti in programma, alle informazioni su come pianificare al meglio la propria visita e all’acquisto del biglietto online. Un canale di informazione, dunque, sempre aggiornato, ma anche un vero e proprio archivio digitale, sempre in divenire, con approfondimenti sui capolavori della Collezione, la figura di Peggy Guggenheim, la sua vita tra Stati Uniti ed Europa, e la storia di Palazzo Venier dei Leoni.

In apertura quattro sezioni principali permettono di approdare ad altrettante macro aree a seconda delle tipologie di interesse. Dalla sezione VISITA, pensata per pianificare al meglio la propria visita al museo, con orari, informazioni su come arrivare, sull’accessibilità, i servizi, le mostre e attività in corso, Public Programs aperti al pubblico, e informazioni utili sui Museum Shop e il Museum Café, si passa alla sezione ARTE, area più strettamente legata al patrimonio artistico. Qui si possono consultare tutte le opere e gli artisti in collezione, con relative biografie e testi esplicativi, le mostre presenti e future, approfondimenti sulla vita della mecenate Peggy Guggenheim, nonché focus sui progetti di conservazione che il museo porta avanti da molti anni. Altra sezione fondamentale è quella dedicata all’EDUCAZIONE: qui è possibile approfondire tutti i programmi pensati per le scuole, le famiglie, i bambini, il pubblico che quotidianamente visita il museo, il pubblico con disabilità visive, e quello della quarta età. Nella sezione MOSTRE ED EVENTI è stato creato un vero e proprio calendario, costantemente aggiornato, su cosa accade giorno per giorno in museo, oltre a un archivio in cui è possibile consultare le mostre passate, mentre la sezione SOSTIENICI è dedicata a chi crede nell’arte, e desidera sostenerla, associandosi al museo e vivendo così un’esperienza unica.

Dal punto di vista del design, è stato adottato un approccio “mobile first”, pensando a un pubblico sempre più connesso da smartphone, dunque un design pulito e minimale che vede protagoniste le opere d’arte, le immagini e i video, senza che la navigazione venga compromessa da elementi grafici troppo invasivi. Il “look&feel” generale segue le linee del museo, con uno stile essenziale e al contempo distintivo e ben riconoscibile. La tipografia è stata ottimizzata al meglio, proprio per sottolineare in maniera sobria e allo stesso tempo peculiare uno dei caratteri distintivi della Collezione Peggy Guggenheim.

Il nuovo sito, tutt’ora in fase di implementazione e arricchimento di contenuti, è stato realizzato per una gestione assolutamente autonoma da parte dello staff del museo, che potrà man mano aggiornare con contenuti nuovi e originali la propria piattaforma web affinché possa adempiere al meglio al ruolo di risorsa online accessibile a tutti. Sempre al passo con la missione del museo e le esigenze del pubblico, il sito deve essere, oggi più che mai, uno strumento attivo di conoscenza, educazione e comunicazione in mano alla Collezione Peggy Guggenheim, che si trova alle soglie del suo quarantesimo anniversario dall’apertura, il 6 aprile del 1980.

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT