28 November, 2020
 

FAI, visite straordinarie agli scavi di Palazzo Corsini

Sabato 22 giugno la Delegazione di Roma del FAI – Fondo Ambiente Italiano organizza delle visite straordinarie alla scoperta degli scavi di Palazzo Corsini, sede dell’Accademia dei Lincei, che abitualmente non sono visitabili e che a breve saranno interrati.

Un appuntamento imperdibile reso possibile dai volontari del FAI che sveleranno ai visitatori un complesso, risalente al I sec. a. C., che si affacciava sull’antico tracciato viario che univa la porta Septimiana alla zona dove poi sorgerà Villa Farnesina. Si potranno scorgere strutture che erano utilizzate, molto probabilmente, per la cottura di materiali ceramici o per l’invetriatura di oggetti fittili.

Il percorso permetterà di vedere anche i materiali rinvenuti durante lo scavo: una grandissima quantità di anfore, per la maggior parte si tratta di anfore olearie, nonché apprestamenti di anfore con pezzame di cocci. Il loro posizionamento intensivo e la loro sovrapposizione farebbe pensare, quindi, anche ad una zona di drenaggio delle acque che defluivano dal Gianicolo verso i Tevere.

La visita si concluderà sotto la facciata interna del Palazzo Corsini, lunga ben 108 metri, nel Cortile della Cavallerizza, ristrutturato da Ferdinando Fuga, respirando l’aria che pervade la sede della più antica Accademia scientifica del mondo, oggi la massima istituzione culturale italiana. Le visite guidate sono a cura dei Volontari Fai, in collaborazione con l’Accademia dei Lincei e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio. Ingresso a offerta libera, con corsie preferenziali per Iscritti FAI.

Share Post
Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT