28 November, 2020
 

I cherubini di Jeff Koons a TEFAF online New York

Gagosian partecipa a TEFAF Online New York 2020 con una presentazione speciale di Cherubs (1991) di Jeff Koons.

Cherubs, una scultura da parete in legno policromato, costituisce una parte fondamentale della rinomata serie Made in Heaven (1989-91) di Koons e fonde la sua indagine sull’estetica kitsch e la cultura delle merci con una venerazione dell’artigianato barocco – è stata scolpita da artigiani del villaggio bavarese di Oberammergau. Nell’opera, i busti color pastello e adornati di fiori di due putti angelici riecheggiano le ricche dorature e gli ornamenti associati agli interni ecclesiastici della Controriforma. In un aggiornamento per l’era moderna che allude anche ad altre opere di Koons, un orsacchiotto è annidato tra le ali svolazzanti della figura superiore. Facendo riferimento alle visioni rococò di Jean-Honoré Fragonard e François Boucher, ed evocando le figure saltellanti di Cupido o di Eros, Cherubs combina il religioso e il sensuale, mettendo a confronto concezioni divergenti di gusto e valore.

Un nuovo saggio su Cherubs dello storico dell’arte Sydney Stutterheim e un video associato sono pubblicati di seguito e sul sito web TEFAF per accompagnare la presentazione.

Cherubs (1991)

Nonostante il suo aspetto sentimentale, quasi sdolcinato, la tensione abbonda nell’importante e provocante scultura murale Cherubs (1991) di Jeff Koons. Opera essenziale della rinomata serie Made in Heaven (1989-91) dell’artista, l’opera è composta da due stravaganti figure di cherubini, ciascuna piena di più ali dorate e resa in delicati toni pastello. Troncati al busto, fluttuano misteriosamente a mezz’aria come se occupassero il regno ultraterreno a cui appartengono tipicamente questi angeli. Traendo ispirazione dalle rappresentazioni storiche dell’arte di esseri celesti come rappresentazioni allegoriche dell’amore romantico e della dedizione religiosa – così come le onnipresenti riproduzioni contemporanee di tali immagini che circolano nella cultura di massa – Koons negozia abilmente le contraddizioni e le continuità tra consumismo, desiderio e sacra devozione in i suoi cherubini polivalenti.

Share Post
Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT