9 August, 2020
 

La Rivoluzione Grafica nella stampa americana, in mostra nel Missouri

Graphic Revolution: American Prints 1960 to Now esamina il decennio trasformazionale degli anni ’60 fino all’inizio del XXI secolo e l’emergere delle sinergie creative tra artisti, editori, tipografi, commercianti e collezionisti che sono stati fondamentali per lo sviluppo dell’arte americana durante quel tempo.

L’esplosione dell’attività di stampa iniziata negli Stati Uniti negli anni ’60 si distingue per lo spirito radicale di esplorazione e sperimentazione che amplifica le possibilità dell’arte contemporanea. Spesso, in collaborazione con tipografi e editori esperti e competenti sul mercato, gli artisti hanno da tempo reimmaginato ciò che può essere una stampa e utilizzando la stampa per spingere i confini delle immagini storiche e popolari impegnandosi con le problematiche contemporanee e le nuove tecnologie. Le opzioni inventive che un artista deve scegliere oggi vanno dal fatto a mano al digitale, dalle stampe bidimensionali ai libri e agli oggetti multimediali.

Roy Lichtenstein, American, 1923–1997; Head, 1980; woodcut with embossing; sheet: 40 × 33 5/8 inches; Saint Louis Art Museum, Gift of Julian and Hope Edison 87:2012.6 © Estate of Roy Lichtenstein

Tra le opere di maggior spicco figurano opere di Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Louise Bourgeois, Bruce Conner, Barbara Kruger, Luis Jimenez, Edgar Heap of Birds, Julie Mehretu e molti altri. Insieme, questi individui hanno creato un ambiente fertile per artisti di diverse prospettive per fare nuove opere, esempi dei quali sono messi in dialogo l’uno con l’altro durante l’esposizione.

Graphic Revolution: American Prints 1960 to

Saint Louis Art Museum (Missouri)

November 11–February 3, 2019

Main Exhibition Galleries

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT