22 October, 2020
 

La scienza ai tempi del Covid: CNR e Lincei in aiuto

Le due Istituzioni lanciamo una piattaforma per frenare la disinformazione e far crescere la ricerca in campo ambientale.

Scrivere e parlare  di scienze , ambiente, natura con cognizione di causa. Chi improvvisa, ne sa qualcosa  chi si affida solo ai social media italiani, diffonde messaggi fuorvianti che poi generano paure ed angosce.Soprattutto di questi tempi , dove siamo tutti alla ricerca  delle migliori indicazioni medico-scientifiche. Per la salute, per l’ambiente, per la sostenibilità e il futuro

Due eccellenze italiane, il CNR l’Accademia dei Lincei in questi giorni si sono messe insieme per contrastare i fenomenidistorsivi  della conoscenzaUn lavoro necessario per arrestare alla fonte false informazioni, ma ancora di più suscitare curiosità  ed approfondimento culturale. Sullo sfondo di una scarsa conoscenza di fenomeni epocali e complessi come i cambiamenti climatici, il governo delle risorse e la sperimentazione, la qualità deve venire fuori , secondo gli auspici anche del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella . 

La piattaforma “Cnr Outreach” risponde a queste necessità.Massimo Inguscio, Presidente del Cnr e Giorgio Parisi, Presidente dei Lincei, in un dibattito moderato da Giovanni Caprara, dell’Associazione dei giornalisti scientifici italiani (Ugis), hanno presentato la nuova collaborazione. L’intesa, ha detto Massimo Inguscio, è  nata dalla necessità  di “mettere le informazioni scientifiche a disposizione della collettività, in particolar modo in questo momento storico dove la scienza è chiamata a confrontarsi con problemi come pandemie e cambiamenti climatici”. Un contesto che nei mesi scorsi ha visto milioni di italiani disorientati per la diffusione della pandemia accompagnata da dispute tra scienziati, ricercatori, medici e politici.  Qualche approfondimento a monte , prima di talk show e polemiche poco dignitose , avrebbe evitato molte ansie. Confortanti a questo proposito  le parole del Presidente Giorgio Parisi “ La scienza è una continua ricerca e ha bisogno di tempo e sperimentazione per raggiungere risultati consolidati. È importante quindi mettere i dati della ricerca a disposizione di tutti per stimolare il confronto accademico e favorire una corretta informazione scientifica”. La piattaforma Cnr Outreach sarà contenitore divulgativo di saperi da parte dei migliori ricercatori italiani. In realtà le sue eccellenze italiane sono legate dalle rispettive storie sin dal 1923.Fu l’allora Presidente dell’Accademia dei Lincei Vito Volterra a fondare il Cnr , assumendone pochi mesi dopo l’incarico di primo Presidente. Una storia gloriosa , ricca di riconoscimenti internazionali , che sconta le difficoltà, ormai strutturali, di ridotti finanziamenti . Quando nel campo della ricerca ambientale e climatica i suoi ricercatori sono tra i più apprezzati al mondo.

Share Post
Written by

Nato a Pomigliano d’Arco (Napoli) è laureato in Scienze Politiche. Dagli anni ’80 è giornalista freelance per scelta. Ha scritto per Paese Sera, Il Mattino, Libero, Il Denaro, Specchio Economico, Reportage, EspressoSud occupandosi prevalentemente di Mezzogiorno, energia, green economy, ambiente. Responsabile di azienda energetica, è stato membro di commissioni e Consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Attualmente collabora con FIRSTonline, EspressoSud, ilMediano.com

No comments

LEAVE A COMMENT