1 October, 2020
 

“Les Asperges de la lune” di Max Ernst venduta per 3,1 ml di $

Conclusa con un totale di 40,9 milioni di dollari l’asta di arte impressionista e moderna tenutasi a New York da Sotheby’s.

Tra i top lot dell’asta l’opera Les Asperges de la lune di Max Ernst, concepita dall’artista nel 1935 e realizzata tra il dicembre 1972 e il maggio 1973 che partendo da una stima di 1,2 / 1,8 milioni e ha raggiunto ben 3,1 milioni.

Le vendite più interessanti della stessa asta sono state, ben didici opere di  Pablo Picasso  tra cui dipinti, opere su carta e ceramiche che coprivano la prolifica carriera dell’artista. Il gruppo era guidato dall’opera L’Atelier del 1956 aggiuducato a 1.275.000 di dollari. Negli anni successivi alla morte di Matisse, nel novembre del 1954, Picasso dipinse due serie di Ateliers, noti anche come Paysages d’intérieur. Come una modalità quasi di lutto, l’artista ha prodotto diverse variazioni sul tema delle scene in studio che i due artisti avevano condiviso durante le loro carriere.

1.155.000di dollari invece per il dipinto di Marc Chagall del 1980, Les Amoureux aux trois bouquets, un esempio per eccellenza della maestria dell’artista nell’assemblare una serie di immagini folcloristiche in una composizione densa e colorata. Il dipinto contiene alcuni degli elementi più cruciali nell’iconografia pittorica dell’artista: simboli delle sue origini, mazzi di fiori e paesaggi che evocano i villaggi della sua casa d’infanzia in Bielorussia.

Anche Paul Signac con il dipinto Le Pont de Suresnes (paesaggio sul lungomare) ha raggiunto quota 1,155.000. Un meraviglioso esempio della pennellata sciolta dei primi modi dell’artista, in cui abbracciava le strategie stilistiche e compositive dei grandi impressionisti. Le ampie pennellate e i colori vibranti illustrano il suo desiderio di catturare il gioco di luci e colori nel paesaggio, suggerendo i paesaggi a venire quando, insieme a Georges Seurat, ha pienamente sviluppato lo stile puntinista.

Record invece per l’artista belga Georges Morren con il dipinto À l’harmonie del 1891, la più importante tela impressionista dell’artista, che ha raggiunto 915 mila dollari su una stima 400/600.

Due straordinari esempi della produzione di Auguste Herbin del 1907 sono stati aggiudicati con un valore sopra la stima. Dipinto durante il soggiorno dell’artista in Corsica, Route de montagne en Corse, ha raggiunto 855 mila dollari.

Share Post
Written by

Marika Lion, curatrice del magazine FIRST Arte. Specialista di arte XIX, XX secolo, contemporanea e mercato dell’arte. Opera nel settore del Cultural Heritage Management e nello specifico in area patrimoniale. Collezionista e curatore di mostre d’arte. Docente universitario in Economia dell’Arte, Marketing e Comunicazione degli eventi culturali e strategie di comunicazione per la valorizzazione e promozione di patrimoni artistico culturali. Autore di libri e responsabile di collane editoriali dedicate all’arte.

No comments

LEAVE A COMMENT