7 June, 2020
 

Londra, il ritratto della figlia di Rubens all’asta

Attesa per l’asta londinese Old Master del prossimo 5 luglio da Christie’s, dove sarà offerta con una stima di £ 3-5 milioni, l’opera “Portrait of Clara Serena” figlia dell’artista di Peter Paul Rubens. L’opera mai esposta al publico, rappresenta un particolare sguardo sulla vita privata del più grande artista barocco fiammingo. Il ritratto sará esposto al pubblico a New York fino al 5 maggio, seguirà Hong Kong dal 24 al 28 maggio, per poi andare a Londra in vista della vendita.

Il ritratto di Clara Serena appartiene alla collezione di ritratti personali resi da Rubens ai suoi figli. Clara Serena era la primogenita amata e unica figlia dell’artista, con sua moglie Isabella Brant. Poco si sa della sua vita, al di là dei pochi ritratti intatti dipinti da Rubens, prima che morisse all’età di appena dodici anni e mezzo. L’identificazione del ritratto attuale deriva dalla somiglianza del modello con il disegno di sua madre di Rubens al British Museum e la pittura di Clara Serena in giovane età, nella Collezione del Principato del Liechtenstein.

Nel 2013, il Ritratto di Clara Serena fu attribuito dal Metropolitan Museum of Art come un seguace di Rubens. È stato solo dopo un successivo restauro trasformativo che è stato nuovamente riconosciuto come un’abbagliante opera autografa di Rubens, che ha portato alla sua inclusione nella mostra Rubens in Private al Rubenshuis nel 2015. Più recentemente, il quadro è stato al centro di una mostra dedicata alla Scottish National Gallery di Edimburgo e sarà incluso nel volume imminente del Corpus Rubenianum Ludwig Burchard di Katlijne Van der Stighelen, che sarà pubblicato nel 2019.

Data la natura altamente personale e il carattere unico di questa immagine, l’opera occupa un posto speciale nell’opera di Rubens. A differenza di qualsiasi altro ritratto dell’artista, l’immagine è dipinta con l’intimità dei suoi schizzi preparatori, mentre il volto è più focalizzato e disegnato in maggiore dettaglio, emettendo la grande complessità psicologica dei suoi ritratti finiti. La disarmante immediatezza con cui Clara Serena guarda lo spettatore non è tipica della ritrattistica contemporanea, riflettendo sia l’intimità del momento condiviso tra padre e figlia, sia mostrando il profondo affetto con cui è stata vista attraverso gli occhi di Rubens.

Share Post
Written by

Marika Lion, curatrice del magazine FIRST Arte. Specialista di arte XIX, XX secolo, contemporanea e mercato dell’arte. Opera nel settore dell’Art Heritage Management e nello specifico in area patrimoniale, collezionista e curatore di mostre d’arte. Docente universitario in Economia dell’Arte, Marketing e Comunicazione degli eventi culturali e strategie di comunicazione per la valorizzazione e promozione di patrimoni artistico culturali. Autore di libri e responsabile di collane editoriali dedicate all’arte.

No comments

LEAVE A COMMENT