6 July, 2020
 

Lucio Fontana: tappa a New York per la grande opera “Concetto spaziale, Attesa”

Con la sua superba superficie rossa trafitta da un’unica incisione verticale, Concetto Spaziale, Attesa (1966) è un capolavoro raro e totemico che è – a 63 pollici (160 cm) di altezza – tra i sei più grandi dipinti a taglio singolo di Lucio Fontana. L’opera fará tappa a New York il prossimo 10 luglio 2020 per ONE: a Global Sale of the 20th Century.

Delle quattro opere rosse di questo gruppo, sono le ultime due a rimanere in mani private, mentre altre risiedono nella Collezione Menil, Houston e Kunsthaus Zürich. Il presente lavoro risiede nella stessa collezione dagli anni ’70 e non è stato visto pubblicamente da quando è stato acquisito.

Eseguito nel 1966, anno in cui Fontana ricevette il Gran Premio per la pittura alla Biennale di Venezia, l’opera porta il dramma e il lirismo della sua opera a un grande crescendo, offrendo una visione radiosa di pura, chiarezza elementale. Lavorando al culmine dell’era spaziale, l’artista ha aperto la strada a una nuova forma d’arte radicale, nota come “spazialismo”, che ha cercato di riflettere i progressi contemporanei nella scienza e nella tecnologia. Cinque anni prima, Yuri Gagarin aveva completato la sua orbita seminale della Terra; tre anni dopo, la missione Apollo 11 avrebbe fatto sbarcare l’umanità sulla Luna. Con il cosmo aperto come mai prima, Fontana ha scolpito una nuova quarta dimensione per l’arte, rivelando lo spazio inesplorato dietro la tela.

Sebbene abbia impiegato un ricco spettro cromatico in tutta la sua opera, come indicato dall’iscrizione sul retro del presente lavoro, il rosso è rimasto una delle sue tonalità più iconiche. L’anno seguente, immortalerebbe il colore nella sua installazione storica Spatial Environment in Red Light, ricostruita per l’acclamata retrospettiva del Met Breuer nel 2019.

Per Fontana, che è deceduto appena dieci mesi prima del “grande balzo per l’umanità” di Neil Armstrong, le opere prodotte nei suoi ultimi anni assumono una calma e retrospettiva intensità. Fontana non ha mai perso la fiducia nell’idea che l’arte dovrebbe sforzarsi di superare il mondo visibile. “I miei tagli sono soprattutto un’affermazione filosofica”, ha spiegato, “un atto di fede nell’infinito, un’affermazione di spiritualità. Quando mi siedo per contemplare uno dei miei tagli, sento subito un allargamento dello spirito, mi sento come un uomo liberato dalle catene della materia, un uomo tutt’uno con l’immensità del presente e del futuro ”. Nel presente lavoro, questa convinzione si esprime in un gesto di solenne sicurezza iconografica: un portale allettante per l’ignoto, circondato da un campo fiammeggiante e incendiario di scarlatto.

UNO: una vendita globale del XX secolo: a luglio Christie lancerà un rivoluzionario concetto di asta in stile staffetta. Intitolata ONE: una vendita globale del 20 ° secolo, questa vendita presenterà opere d’arte del 20 ° secolo a livello di capolavoro in una vendita ibrida dal vivo online, sfocando i confini della categoria e riunendo i clienti in un modo senza precedenti.

Avvio a Hong Kong, la vendita passerà quindi ai banditori di Parigi e Londra, per concludersi a New York. Ogni città ospiterà una mostra pubblica di pre-vendita allestita in linea con gli appropriati consigli sanitari regionali dell’epoca, integrata da un’innovativa mostra virtuale e da una campagna di marketing digitale per entrare in contatto con il pubblico globale e supportare l’evento dell’asta. Gli offerenti saranno in grado di partecipare sia online, tramite il canale di offerte online LIVE di Christie, sia laddove la consulenza regionale e governativa lo consenta, i clienti e gli offerenti telefonici saranno i benvenuti in ogni sala della sala.

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT