1 October, 2020
 

Magritte, “Le Lieu Commun” in tour per un’asta da record

Mai offerto prima all’asta, e pronto a stabilire un nuovo record mondiale d’asta per l’artista, l’opera offre una visione unica dell’icona errante in quanto offre una visione della figura sia a pieno faccia che nascosta dietro una colonna in un paesaggio ambiguo di entrambi realtà impossibile o multipla.

L’opera, olio su tela, firmata “Magritte” nell’angolo in alto a destra, sarà visibile a New York dal 4 all’11 novembre 2018 prima visita ad Hong Kong dal 22 al 26 novembre 2018, a Pechino dall’8 al 9 dicembre 2018, a Shanghai dal 12 al 13 dicembre 2018, a Taipei dal 15 al 16 gennaio 2019 e a LA dal 31 gennaio al 6 febbraio 2019. Il dipinto sarà esposto a Londra in vista dell’asta dal 22 al 27 febbraio 2019.

Le Lieu Commun era già di proprietà di Gustave Nellens, il grande collezionista che commissionò la serie “Le Domaine Enchanté” di otto dipinti di Magritte, e di proprietà di molte grandi opere dell’artista, nonché del Fuji Museum di Tokyo. È uno dei quattro dipinti raffiguranti l’uomo dal cappello a bombetta del 1964 che segna il culmine di questo tema nel lavoro di Magritte. Gli altri sono Le Fils de L’Homme, realizzato per Harry Torczyner e che in precedenza ha stabilito il record mondiale dell’artista quando è stato battuto all’asta nel 1999, La Grande Guerre e L’Homme au Chapeau Melon. Gli altri tre dipinti mostravano un’immagine più semplice di un uomo con un cappello a bombetta in piedi di fronte a un paesaggio marino e di fronte allo spettatore. In ognuna di queste opere il volto dell’uomo è stato oscurato da un oggetto: una mela o una colomba bianca. Per la prima volta, Magritte utilizza un gioco a strisce con prospettiva e una foresta in una tecnica che anticipa uno dei più grandi dipinti dei suoi ultimi anni – Le Blanc Seing del 1965, conservato nella collezione della National Gallery of Art, Washington – in cui l’immagine di un cavallo e di un cavaliere si intrecciano ambiguamente con i tronchi degli alberi della foresta circostante.

Magritte

Olivier Camu, Vicepresidente, Impressionista e arte moderna, Christie’s: “In materia, rarità e scala, Le Lieu Commun è il dipinto più importante di René Magritte da offrire all’asta dal 1999, quando il dipinto Le Fils de L’Homme, creato per Harry Torczyner, il grande amico e mecenate dell’artista, fu venduto per un prezzo record nel mondo. La figura di ogni uomo dell’uomo con il cappello a bombetta fu usata da Magritte come una cifra pittorica, muovendosi tra strati di realtà. Il presente lavoro è altamente enigmatico e inventivo. In Le Lieu Commun Magritte sovverte i tradizionali generi di ritratto e pittura di paesaggio e sfida la nostra comprensione della realtà e della rappresentazione; gioca con il senso dello spettatore di ciò che è reale e ciò che può essere percepito. Vediamo univocamente questa figura sia davanti che dietro la colonna in modo tale che sia rivelato e oscurato al tempo stesso. Siamo entusiasti di offrire questo come il lavoro principale della nostra 18a edizione del dedicato L’arte della vendita serale surreale. “

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT