6 June, 2020
 

Magritte, nuova mostra alla Fabbrica del Vapore a Milano

Il nuovo percorso espositivo multimediale della Fabbrica del Vapore a Milano è interamente dedicato al grande maestro del surrealismo René Magritte.

La rassegna è una esperienza fatta di evocazioni, sogni e vita reale e rappresenta un percorso espositivo multimediale spiegato attraverso immagini, suoni, musiche e suggestioni che ricostruiscono l’universo pittorico di Magritte con il supporto della “Succession Magritte” di Bruxelles e promosso dal Comune di Milano.. La mostra è stata curata dalla storica dell’arte belga Julie Waseige.

“Inside Magritte” è un progetto innovativo, un itinerario in cui a essere protagoniste sono le immagini più note della pittura del Novecento cari all’artista belga: gli uomini in bombetta che fluttuano nel cielo, teste di pesce su copri umani e la celeberrima pipa (Ceci n’est pas une pipe).

La magia di Magritte sta nella sua capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la sua capacità di intervenire sul reale, non vuole interpretare il mondo, vuole mostrarne il mistero: “Nella vita tutto è mistero”, ha detto René Magritte nell’intervista di Maurice Bots il 2 luglio 1951.

Scopo della sua arte era quello di mostrare il mistero e l’ignoto, di cui egli stesso diceva: “il suo significato è sconosciuto, poiché il significato della mente stessa è sconosciuto”.

Il flusso continuo di immagini della sala immersiva sarà il cuore dell’esperienza: è qui che sui maxischermi dell’allestimento, ad altissima definizione, prenderà vita l’universo pittorico dell’autore, suddiviso in capitoli.
Un viaggio che attraverserà tutti i momenti pittorici, dalla prime opere surrealiste fino al periodo post bellico passando per la Parigi degli anni ’20.

In un’unica sala esperienziale il visitatore sarà catapultato per 50 minuti in un’universo parallelo che coinvolgerà lo spazio senza soluzione di continuità; dalle pareti al pavimento le immagini delle opere diventeranno un unico flusso di sogno, di forme fluide e smaterializzate in motivi evocativi dell’arte di Magritte, dagli esordi alle ultime opere. Sono 160 le immagini selezionate per una visione completa dell’opera del maestro del surrealismo altrimenti impossibile da ammirare in un unico evento espositivo. Un impatto visivo intenso grazie al sistema Matrix X-Dimension, che si avvale di un imponente apparato di proiettori laser, in grado di trasmettere sulle superfici dell’installazione oltre 40 milioni di pixel, garantendo una definizione maggiore del Full Hd.

Il visitatore sarà accolto da una sezione introduttiva in cui potrà approfondire le tappe dell’avventura artistica di Renè Magritte; dalle suggestioni iconiche e dalle pillole biografiche trasmesse dagli oltre 20 monitor della Sala Visual. Il percorso poi si snoderà attraverso il magico caleidoscopio di segni e figure che si susseguono nelle pareti, sul pavimento e sul soffitto della Sala degli Specchi e, ancora, attraverso l’esperienza di realtà 3D con gli Oculus VR, sviluppata in esclusiva dal team di Crossmedia Group guidato dall’artista 3D Chunhui Luo. Inside Magritte propone al visitatore un percorso in un mondo enigmatico e sensuale, dove si realizza il trionfo di un’arte senza confini.

“La realtà non è mai come la si vede: la verità è soprattutto immaginazione”, diceva René Magritte.

Post Tags
Share Post
Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT