7 June, 2020
 

Manolo Blahnik: in mostra a Londra le scarpe del film “Maria Antonietta”

Questa entusiasmante impresa giustappone un’icona del mondo della moda contemporanea con l’eccezionale collezione di Wallace che è stata fonte d’ispirazione per gli artisti da quando è stata aperta al pubblico nel 1900.
Co-curata dal direttore della Wallace Collection, dal Dr Xavier Bray e dallo stesso Manolo Blahnik, la partnership celebra il fascino di lunga data del famoso designer con la Wallace Collection e offre un’esplorazione senza precedenti del suo processo creativo.

La mostra colloca gli squisiti progetti di Blahnik nell’intimo contesto della Wallace Collection accanto a dipinti, sculture e mobili che hanno ispirato la sua mente indagatrice, conducendo a un dialogo tra il vecchio e il nuovo, l’arte e l’artigianato, il reale e la fantasia.

Ogni stanza esplora un tema particolare associato al lavoro di Blahnik, dimostrando la sua sete di conoscenza e le influenze di ampia portata sui suoi progetti. I visitatori sono condotti in un viaggio attraverso l’immaginazione di Blahnik, che abbraccia il teatro e lo spettacolo della Commedia dell’arte, le mode ispirate alla Spagna nativa di Blahnik, lo stile rococò del XVIII secolo, la sua personale interpretazione dell’inglese e molto altro. La grande varietà dell’opera di Blahnik è in mostra, dalle scarpe color caramello disegnate per il film pluripremiato di Sofia Coppola, Maria Antonietta, visto qui accanto alla Madame de Pompadour di Swing e Boucher di Fragonard, alle sue scarpe lavorate con cura e tempestate di gioielli che riflettono le scatole d’oro montate a diamante e le miniature delicatamente dipinte del Gabinetto Boudoir della Wallace Collection.

Sia i disegni di Blahnik che le opere d’arte con cui sono intervallati riflettono un impegno per i più alti livelli artistici e artigianali. Proprio come i fondatori della Wallace Collection hanno cercato di acquisire il più bello, il più accattivante e il più prezioso, Blahnik cerca anche di produrre scarpe di raffinata qualità ed eleganza. Questa è una rara opportunità di vedere l’eccellenza nel design contemporaneo insieme all’eccezionale qualità delle opere d’arte della Wallace Collection.

Accanto alla mostra, una serie di panel discute approfondisce i temi che permeano i disegni di Manolo Blahnik e le opere contenute nella Wallace Collection.

Written by

Marika Lion, curatrice del magazine FIRST Arte. Specialista di arte XIX, XX secolo, contemporanea e mercato dell’arte. Opera nel settore dell’Art Heritage Management e nello specifico in area patrimoniale, collezionista e curatore di mostre d’arte. Docente universitario in Economia dell’Arte, Marketing e Comunicazione degli eventi culturali e strategie di comunicazione per la valorizzazione e promozione di patrimoni artistico culturali. Autore di libri e responsabile di collane editoriali dedicate all’arte.

No comments

LEAVE A COMMENT