6 July, 2020
 

Mark Rothko e Francis Bacon: record da Sotheby’s New York

L’opera di Francis Bacon ha raggiunto 50,4 milioni di dollari in seguito a una battaglia di quattro minuti tra cinque offerenti, superando ampiamente la sua stima di $ 30 milioni. Un esempio eccezionale dell’iconografia più celebre e riconoscibile di Bacon, l’opera cattura con forza l’urlo silenzioso dei suoi iconici Papi. In offerta dalla collezione di Richard E. Lang e Jane Lang Davis, Study for a Head del 1952 appartiene a una serie di sei piccoli dipinti nel formato verticale testa-e-spalle completato da Bacon quell’anno, che ha fatto progredire entrambi i suoi uomini d’affari adatti così come l’immaginario papale iniziò alla fine degli anni ’40.

Francis Bacon’s Study for a Head, 1952, aggiudicata per $50.4 milioni. 
COURTESY SOTHEBY’S


Assemblata negli anni ’70 e ’80, la collezione Richard E. Lang e Jane Lang Davis appartiene ora alla Friday Foundation, un’organizzazione caritatevole privata impegnata a collaborare con i suoi partner culturali per far sì che le grandi opere rimaste nella collezione siano apprezzate da il pubblico, sostenendo anche le iniziative artistiche chiave che erano importanti per i Langs con i proventi delle vendite. Ulteriori opere della collezione saranno offerte nella nostra asta di arte contemporanea di domani.

Mark Rothko’s Untitled, 1960, aggiudicata per $50.1 Milioni.
COURTESY SOTHEBY’S


La competizione tra almeno quattro offerenti ha spinto Mark Rothko’s Untitled, 1960 a vendere per $ 50,1 milioni (stima $ 35/50 milioni). Il dipinto è stato offerto per conto del Museo di Arte Moderna di San Francisco (SFMOMA), venduto a beneficio del Fondo per le acquisizioni dell’istituzione. Un lavoro importante completato all’apice dei poteri artistici di Rothko, Untitled, 1960 è uno dei soli 19 dipinti completati dall’artista nel 1960. Quell’anno ha segnato un momento critico nella iconica carriera dell’Espressionismo astratto, in seguito alla sua commissione di definizione dei Seagram Murals ( 1958-59) e la sua rappresentazione degli Stati Uniti nella XXIX Biennale di Venezia (1958) – organizzata dal Museum of Modern Art di New York, che successivamente terrà la prima e unica grande retrospettiva di Rothko nel 1961.

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT