6 July, 2020
 

Museo di Capodimonte: “Arti Decorative da far girare la testa” VIDEO

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte partecipano con un video “Arti Decorative da… far girare la testa” alla campagna promossa dal Ministero per i beni e per le attività culturali e del turismo “La cultura non si ferma”. Pubblicato sul canale YouTube del Mibact il filmato, in 2 minuti e mezzo, mostra – a ritmo di musica – preziose maioliche, porcellane, smalti, mobili intarsiati,  rappresentando una evoluzione del gusto e del design nella ricerca della bellezza contemplativa  anche degli oggetti d’uso.


Una collezione assolutamente ricca di esemplari provenienti dalle maggiori fabbriche di Napoli, a cominciare da quella della stessa Capodimonte, ma anche dalle manifatture italiane e internazionali, soprattutto francesi, austriache, tedesche, conservati al piano nobile della reggia, nella “Galleria delle cose rare” – in cui sono riuniti oggetti straordinari per fattura, provenienza, materia e iconografia, espressione del raffinato gusto collezionistico dei Farnese -, e nella “Galleria delle porcellane”, ai quali si aggiungono i pezzi della collezione Mario De Ciccio, donati allo Stato nel 1958. 
 
Interi servizi da tavola,  vasi decorati come quelli con figure egizie dei primi dell’Ottocento della Manifattura Puolard-Prad, statuette con gruppi di musici o di pastori o raffiguranti uccelli, come le  “Due rondini con piumaggio verde e azzurro e piume brune e nere sul dorso, poggiati su tronchi con rametti” su modello di J.J. Kaendler, del 1735,  prodotti a Meissen. E ancora, i Busti di Seneca e di Agrippina di Filippo Tagliolini della Real Fabbrica di Napoli, armi incise, geliere, candelabri…fino al “servizio da toletta con profili e silhouettes, pansé e nontiscordardime” della Manifattura imperiale di Vienna e al vassoio ovale grande che riporta la scritta “Souvenir fragile d’une amitié durable”.
 
Le moltissime immagini rappresentano solo una parte delle collezioni del Museo di  Capodimonte. Il video “Arti decorative da… far girare la testa” fa parte dei numerosi  contributi che gli istituti del Mibact hanno inviato per la campagna “La cultura non si ferma”, intesa a sviluppare l’offerta del patrimonio culturale fruibile da casa. Un vero e proprio impegno corale per dare la possibilità al pubblico di conoscere e apprezzare l’immenso patrimonio culturale e paesaggistico italiano.

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT