30 March, 2020
 

Parigi, Artcurial Rétromobile 2019: asta di auto rare e moto d’epoca

Come nelle passate occasioni, il trio di Herve Poulain / Matthieu Lamoure / Pierre Novikoff sarà protagonista nell’arco di tre giorni 8/9/10 febbraio.

Venerdì 8 febbraio, con una splendida Alfa Romeo 8C 2900B di Berlino del 1939, stimata tra i 16 ei 22 milioni di euro.

Il 9 febbraio sarà la volta delle macchine a due ruote e, più specificamente, del marchio italiano MV Agusta. Saranno presentate in vendita circa 100 motociclette classiche provenienti da un’importante collezione italiana.
Volare, Corse, Yachting, attirando una folla regolare di appassionati.

L’evento 2019 si concluderà con una straordinaria vendita dal titolo Vibration, con la più grande collezione al mondo di caschi e accessori di Formula 1. Un tributo straordinario a questo sport tanto amato, questa è un’opportunità per molti collezionisti e appassionati di avvicinarsi ai più grandi momenti della storia della F1. Alonso, Raikkonen, Rosberg, Schumacher, Hamilton, Villeneuve sono alcuni dei nomi rappresentati dai loro elmetti e tute sportive. 180 caschi e 150 tute, volanti e altri oggetti saranno disponibili gratuitamente, in questa vendita unica.

1939 Alfa Romeo 8C 2900B Touring Berlinetta

Stima 16M € – 22M €
Carrozzeria itinerante. Il modello è uno dei due capolavori dell’anteguerra, insieme con l’Atlantic Bugatti. Questo esempio mantiene la configurazione e ha ancora il suo motore originale. Sorprendentemente, è stato nelle mani dell’attuale proprietario per 43 anni.

1931 Bugatti 51 Grand Prix

Stima 4M € – 5M €
Pochi Bugatti Grand Prix hanno una storia così continua. Fu acquistata da uno dei più importanti piloti privati ​​della giornata, Maurice Lehoux, che la portò al 6 ° posto assoluto nel Gran Premio di Monaco del 1932. Maurice Trintignant, che ha aggiunto alla competizione del concorso, che comprende più di quaranta gare del Grand Prix. È raro trovare una Bugatti Grand Prix con il telaio originale, la carrozzeria e molti componenti meccanici, presentati in condizioni così meravigliose.

1953 Maserati A6CGS di Fantuzzi
Stima di € 3,75 milioni – € 4,5 milioni
Consegnata nuova agli Stati Uniti, questa importante competizione Maserati è stata guidata da nessun altro da Juan Manuel Fangio!
Con una storia conosciuta e trasparente, è eleggibile per gli eventi storici più prestigiosi, pronti a scattare in strada o in pista, grazie ad un restauro eccezionale.

Collezione Serenissima
Ecco tre delle vetture prodotte dal Conte Volpi nei primi anni ’60 per rivaleggiare con le creazioni di Maranello. Le tre vetture GT in offerta non si sono trasferite dal loro garage dalla fine dell’avventura Serenissima.

1. 1966 Serenissima Spyder di Fantuzzi
Stima 1.3M – 1.8M €
Questa eccezionale Spyder partecipò alla 24 Ore di Le Mans nel 1966 al 24 ° con i piloti Jean-Claude Sauer e Jean de Mortemart. È equipaggiata con un motore V8 da 3,5 litri progettato da Alberto Massimino. La sua carrozzeria in alluminio è stata realizzata nella prestigiosa Spyder italiana di due costruite.
L’auto è in condizioni eccezionalmente originali, sembra che abbia appena lasciato la pista e non sia stata toccata da allora. Conte Giovanni Volpi di Misurata.

2. 1967 Serenissima Agena
Stima: 400.000 – 600.000 €
La Serenissima Agena fu originariamente progettata come un Grand Tourer di alta gamma con un layout a motore centrale che all’epoca era ancora all’avanguardia.
Le Mans Serenissima Spyder, l’auto ha l’aspetto di un prototipo. È stata appena usata, ed è presentata in condizioni molto originali.
Questa vettura unica viene venduta dall’uomo che ha creato il marchio e viene fornita con tutta la documentazione e le foto che dettagliano la sua storia.

3. 1968 Serenissima Ghia GT
Stima: 400.000 – 600.000 €
Questo superbo coupé, creato dal grande designer Tom Tjaarda, è equipaggiato con un motore V8 con tre valvole per cilindro, sviluppato da A. Francis. È stato esposto allo stand Ghia ai Motor Show di Torino, Ginevra e New York.

Con le moto, l’occasione è veramente unica con la Collezione MV Agusta – sabato 9 febbraio 2019

1972 MV AGUSTA 750S
Stima : 100 000 – 150 000 €

MV Agusta è un marchio di moto italiano leggendario, con un posto speciale nel mondo della bici classica. Fondata dal conte Domenico Agusta, di Varese, l’azienda ha iniziato una ripresa aerea di un’attività di aviazione. La produzione di motocicli è iniziata poco prima della fine della seconda guerra mondiale e oggi mantiene la sua tradizione di creare macchine costruite a mano di alta qualità.
Considerata una delle più grandi collezioni di motociclette classiche al mondo, verrà presentata questa straordinaria collezione privata di MV Agustas, invendita da sabato 9 febbraio 2019.

Gli affiatati a due ruote scopriranno una varietà di macchine dalle moto da competizione agli scooter unici e “quattro- moto da corsa, con una gamma che va da € 3.000 a € 250.000 ($ 3.500 – $ 300.000) e tutte offerte senza riserva. Il 750S, stimato tra 100.000 – 150.000 €, è uno dei tanti modelli costruiti dallo stesso Arturo Magni. La passione per le moto era nei geni dell’attuale proprietario. Suo zio, che aveva lavorato da ragazzo nel garage della MV nel nord Italia, ha corso con successo in eventi leggendari come il Giro d’Italia e la Milano-Taranto. Questo era quando era interessato allo sviluppo del film, e iniziò a comprare alcuni modelli che erano poco conosciuti e non valevano molto, al momento. Il collezionista fu costretto a conservare tutto il suo tesoro in una fabbrica dismessa.

Maggiori informazioni  

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT