1 April, 2020
 

Phillips New York, nuovo calendario aste da fine giugno 2020

A seguito della recente ristrutturazione del calendario delle aste “live” di primavera, Phillips annuncia che le sue prossime vendite del XX secolo e di arte contemporanea a New York si terranno la settimana del 22 giugno 2020, consolidando le vendite di New York e Londra in una settimana di aste. Queste vendite saranno seguite dalle aste di gioielli, design, edizioni e fotografie di New York, le cui date sono imminenti.

Le aste di New York si svolgeranno sulla scia della stagione primaverile di Phillips a Hong Kong, che sarà ospitata, come inizialmente previsto, dal 31 maggio al 2 giugno. Precedenti anche le vendite di New York sono una serie di aste a Londra all’inizio di giugno, le cui date esatte saranno comunicate a tempo debito.

Edward Dolman, CEO e Cheyenne Westphal, presidente globale, hanno dichiarato congiuntamente: “Mentre attraversiamo insieme questi tempi difficili, stiamo facendo passi positivi nell’annuncio dei piani per le aste future, vale a dire 20th Century & Contemporary Art a New York. Speriamo che queste vendite portino promesse di nuovi inizi e ottimismo per la stagione a venire. Phillips è composto da persone in tutto il mondo che sono appassionate del loro lavoro e riconoscono l’impatto che l’arte può avere nei tempi più difficili. Il nostro team di specialisti del settore con esperienza rimane impegnato a lavorare con la comunità nelle prossime settimane e a interagire con loro al telefono e attraverso le nostre piattaforme digitali “.

Written by

FIRST Arte scrive su tutto quello che riguarda la cultura, e l’arte in particolare, con un occhio di riguardo al mercato delle opere d’arte, alle quotazioni, alle aste e agli eventi correlati. Ma anche design, architettura, fotografia, eventi, interviste. Inoltre uno spazio speciale è dedicato al cinema. Ci occupiamo anche delle notizie e degli approfondimenti legati alla dimensione economica dei beni culturali, degli spettacoli, dell’editoria cartacea e digitale legata all’arte. Diamo infine risalto all’industria della cultura in Italia e a livello internazionale.

No comments

LEAVE A COMMENT