30 September, 2020
 

Pictures of Us: una mostra con opere realizzate da bambini di New York

Christie’s presenta per la seconda di una serie di mostre online di opere d’arte create dai bambini che partecipano a Studio in a School’s New York City Schools Program, che coinvolge gli studenti dalla scuola materna fino al dodicesimo anno nelle scuole pubbliche e nei centri di educazione della prima infanzia in tutti e cinque i distretti. Inaugurata il 20 agosto, la mostra online Pictures of Us: Portraits by the Children of New York City presenta trenta ritratti in disegno, collage, pittura e incisione e celebra le diverse comunità che arricchiscono la vita di New York City. Allo stesso tempo queste opere d’arte mettono in primo piano le qualità specifiche che rendono ognuno di noi unico, distintivo e unico.

Durante l’epidemia di COVID-19, che ha ridotto le opportunità di visitare mostre fisiche, Christie’s ha collaborato con Studio NYC per amplificare il lavoro stimolante dei suoi studenti. In questo momento – mentre le nostre comunità chiedono giustizia ed equità razziale mentre sono alle prese con una pandemia globale – l’ottimismo, la positività e la gioia riflesse in queste immagini sono ancora più risonanti. Christie’s è onorata di ospitare questa mostra virtuale per mostrare i capolavori degli studenti, oltre a fornire un pubblico più ampio per apprezzare i loro risultati.

Alison Scott-Williams, Presidente, Studio in a School NYC, commenta “I ritratti in questa mostra forniscono una potente lente nella vita dei nostri studenti. Le sfumature dell’emozione, dal pathos alla gioia, ricordano la loro sensibilità e brillantezza. Le immagini risultanti, attraverso gli elementi di forma, linea e colore, ci dicono più di quanto una foto potrebbe mai fare. Insieme, queste opere formano un ritratto collettivo di promesse per la prossima generazione “.

La dottoressa Vivian Pan, presidente del consiglio di amministrazione di Studio in a School NYC, osserva: “Assistere all’effusione espressiva che si irradia da queste opere d’arte è un’esperienza commovente. I bei volti che vediamo in questi ritratti esemplificano la ricca diversità di New York City e dimostrano con forza che l’amore per l’arte è un valore universalmente condiviso. In qualità di alumna orgogliosa delle scuole pubbliche di questa città, è per me motivo di gioia sapere che Studio in a School consente a innumerevoli bambini di sperimentare il potere della creazione artistica come parte della loro esperienza scolastica “.

Note

Nel 1977, quando drastici tagli al budget eliminarono virtualmente le arti dalle scuole pubbliche di New York, la filantropa Agnes Gund concepì un piano per ripristinare l’insegnamento delle arti visive coinvolgendo artisti professionisti per insegnare nelle scuole pubbliche. Nelle parole della signora Gund, “Quando abbiamo fondato Studio in a School, volevamo aiutare i bambini e volevamo anche aiutare gli artisti. Fu durante la crisi fiscale alla fine degli anni ’70 e anche gli artisti avevano bisogno di aiuto. Abbiamo iniziato con tre scuole pubbliche ed è nato Studio in a School “. Dalle lezioni d’arte in tre scuole pubbliche quel primo anno, Studio è cresciuto fino a coinvolgere più di un milione di studenti attraverso collaborazioni con quasi 1.000 scuole pubbliche, organizzazioni basate sulla comunità e istituzioni culturali a livello nazionale.

Per più di quarant’anni, Studio è stato una presenza vitale nelle scuole pubbliche di New York City, portando il rigore e la gioia dell’insegnamento delle arti visive agli studenti di tutta la città, fornendo esperienze di lavoro significative nel campo delle arti e della cultura a adolescenti e studenti universitari e offrendo sviluppo professionale nell’educazione alle arti visive per gli insegnanti di classe. Negli ultimi anni, Studio ha introdotto con successo i suoi modelli di programma nelle città degli Stati Uniti, pur sostenendo la sua presenza in tutti e cinque i distretti della città.

Riconosciuto più volte per il suo lavoro, Studio è stato insignito del Governor’s Award dello Stato di New York dal Governatore Mario Cuomo nel 1988. Più recentemente, Studio ha ricevuto l’Arts Education Award 2017, uno dei National Arts Awards conferiti da Americans for the Arts, nonché il Premio Chapman inaugurale del Council on Foundations nell’ottobre 2018.

Written by

Marika Lion, curatrice del magazine FIRST Arte. Specialista di arte XIX, XX secolo, contemporanea e mercato dell’arte. Opera nel settore del Cultural Heritage Management e nello specifico in area patrimoniale. Collezionista e curatore di mostre d’arte. Docente universitario in Economia dell’Arte, Marketing e Comunicazione degli eventi culturali e strategie di comunicazione per la valorizzazione e promozione di patrimoni artistico culturali. Autore di libri e responsabile di collane editoriali dedicate all’arte.

No comments

LEAVE A COMMENT