Condividi

Roope Aarnio dalla Finlandia ci parla di SibA Folk Big Band

Orchestra folk finlandese di 40 musicisti con violini, kanteles, fisarmoniche, armonium, chitarre, percussioni, fiati e voce, un’enorme Big Band folk!

Roope Aarnio dalla Finlandia ci parla di SibA Folk Big Band

La forza della SibA Folk Big Band (SibA FBB) nasce dalla creatività collettiva di circa 50 musicisti folk dalla Finlandia. La strumentazione conta violini, kanteles, fisarmoniche, chitarre, e strumenti a fiato. Inoltre ci sono anche arcaici strumenti finlandesi come la lira ad arco (jouhikko in finlandese). Tutti gli strumenti hanno il loro momento di gloria all’interno del poliedrico programma, ma la festa inizia davvero quando tutta l’enorme band canta e suona assieme.

L’orchestra è stata fondata da Petri Prauda nel 2010 come parte dell’operazione del dipartimento di musica popolare dell’Accademia Sibelius di Helsinki. Ogni membro è un musicista, arrangiatore, polistrumentista, solista e musicista d’ensemble, nonché un abile improvvisatore! L’orchestra si esibisce senza un direttore d’orchestra o uno spartito, con tutti i membri che comunicano insieme in modo dinamico, ritmico ed espressivo, attraverso una grandiosa opera d’improvvisazione.

Di seguito l’intervista rilasciata da Roope Aarnio, leader artistico della SibA Folk Big Band, per First Arte:

È difficile coordinare così tanti musicisti dentro e fuori dal palco?

“Uno dei principi che sta alla base di SibA FBB è l’idea di democrazia: ogni singolo membro è importante per la band. Ovviamente si tratta di un grande gruppo di musicisti e per questo c’è bisogno di qualcuno che stia al comando, nonostante ciò proviamo a lavorare il più possibile come una normale piccola band in cui tutti hanno uguali diritti e responsabilità. Poiché si tratta di un progetto della Sibelius Academy (University of The Arts, Helsinki) presso il dipartimento di musica folk, abbiamo anche alcuni professori nel gruppo.

Al momento sono il leader artistico ma è presente anche un intendente che si occupa delle molte questioni pratiche. Abbiamo cercato di raggiungere il punto in cui ogni membro si senta orgoglioso di suonare musica popolare finlandese. Non è sempre stato facile, ma al momento tutto sembra procedere abbastanza bene. Ho scoperto che se le persone sono tenute al corrente di ciò che succede e dispongono di uno spazio sicuro in cui lavorare, la fiducia e l’impegno seguiranno di pari passo e tutto il lavoro verrà svolto molto più produttivamente.

Chi decide come verrà impostata una nuova canzone? Quali strumenti ne faranno parte, chi canterà il testo di quella determinata canzone: è una decisione corale?

“L’idea è che i membri della SibA FBB ricoprano più ruoli contemporaneamente, si tratta di musicisti professionisti che suonano i loro strumenti principali ma sono anche compositori e arrangiatori. La nostra musica si basa sulle tradizioni musicali ugrofinniche e nordiche, la maggior parte del materiale viene portato da uno studente più anziano o da un insegnante dell’Accademia Sibelius e poi rielaborato insieme dall’orchestra. Questo potrebbe rallentare un po’ i tempi di prova, ma il risultato finale è che percepiamo più i pezzi come nostri e quindi è più soddisfacente suonarli.

Cerchiamo anche di evitare l’uso degli spartiti, perché il contatto e l’energia dei musicisti mentre suonano dal vivo sono molto migliori quando tutti suonano senza spartito. Il nostro obiettivo è quello di trovare l’essenza dei metodi di lavoro tradizionali della musica folk e da lì creare gli standard per un’orchestra di musica popolare che è anche di fatto una enorme band. È stato abbastanza impegnativo rompere questi vecchi metodi di lavoro nei riguardi della musica d’orchestra, soprattutto quando la nostra line-up cambia ogni anno: vecchi studenti si laureano e nuovi studenti si aggiungono alla band, ma penso che ci troviamo sulla buona strada. “

Qual è la differenza fondamentale tra esibirsi in Finlandia e fuori dalla Finlandia?

“Per alcune strane ragioni storiche la musica popolare finlandese non era in passato molto apprezzata dalla gente. I finlandesi non erano orgogliosi o interessati alla propria cultura e alle proprie radici. Al giorno d’oggi la situazione sta cambiando, ma ci sono ancora pochi locali in cui è possibile ascoltare musica folk in Finlandia, ecco perché molti musicisti folk professionisti si esibiscono principalmente all’estero. In Finlandia la musica folk viene suonata di solito dal vivo in festival o in club e il pubblico è composto principalmente da amanti del folk rock, i quali già conoscono il genere.

Tuttavia la maggior parte dei finlandesi non è interessata alla musica folk, oppure non sa dove trovarla, le persone non ne hanno mai sentito parlare, non sanno di cosa si tratti al giorno d’oggi, affacciandosi ad essa con pregiudizio. In altre nazioni il pubblico sembra essere più aperto ed interessato alla tradizione musicale di altre culture. D’altro canto la mentalità del pubblico finlandese potrebbe essere più moderata rispetto ad altri paesi in cui le persone riescono a fare festa e ballare selvaggiamente anche senza bere nessun tipo di bevanda alcolica. ”

Ti è piaciuto esibirti al Rudolstadt Festival 2019 in Germania, qual’è stato il tuo palcoscenico preferito?

“Esibirsi al Rudolstadt Festival è stata un’esperienza davvero meravigliosa per me e per l’intera SibA Folk Big Band. Questo evento ha la reputazione di essere uno dei più grandi e gradevoli festival di musica folk in Europa e sono pienamente d’accordo con questa affermazione. Siamo stati accolti da un grande pubblico che emanava calore ed affetto ad ogni concerto.

È qualcosa che ricorderò per tutta la mia carriera. La sensazione è stata straordinaria soprattutto durante le esibizioni nell’Heinepark nella sala da Gran Ballo Folk, anche il concerto al castello di Heidecksburg è da ricordare per una vista davvero mozzafiato. E lo staff del festival è stato molto gentile e professionale, quindi ci siamo sempre sentiti calorosamente accolti. ”

Che ci dici dei progetti futuri di SibA FBB?

“L’anno prossimo celebreremo il decimo anniversario della SibA Folk Big Band, nell’autunno 2020 verrà organizzato un grande concerto, che al momento stiamo ancora pianificando, speriamo di poter dar vita a qualcosa di sensazionale: alcune nuove canzoni bollono in pentola, più un’esibizione co-organizzata con un gruppo di ballo. Inoltre abbiamo già ricevuto inviti per esibirci in alcuni festival in Europa per la prossima Estate. ”

E per finire, cosa significa per te suonare Musica Folk per lavoro, puoi rispondere anche per conto degli altri membri di SibA FBB?

“Per me è un privilegio e un onore suonare musica folk finlandese, sono orgoglioso di poterlo fare per mestiere. Penso che sia un compito importante dal momento che stiamo preservando e sviluppando cultura che tutti noi condividiamo. La musica popolare può essere locale e globale allo stesso tempo, è qualcosa di unico e intimo, è un piacere per tutti. C’è un po’ di saggezza del passato in questa musica, per le persone di oggi e di domani. “

Live di SibA Folk Big Band
Tutte le foto presenti in questo articolo sono state scattate da Gerardo Iannacci e tutti i diritti per le suddette sono a lui riservati

Commenta