9 August, 2020
 

Wayne Thiebaud, la sua opera più importante in mani private all’asta

In occasione del centesimo compleanno dell’artista, Christie’s presenta il tour-de-force di Wayne Thiebaud, Four Pinball Machines, 1962, uno dei momenti salienti di ONE: una vendita globale del 20 ° secolo, il 10 luglio. Con una stima di $ 18 -25 milioni, il presente dipinto dovrebbe più che raddoppiare il record dell’asta mondiale dell’artista attualmente detenuto da Encased Cakes, 2011, che ha venduto per $ 8,5 milioni a novembre 2019. Questo segnerà la prima volta in quasi 40 anni che Four Pinball Machines sarà essere esposto.

Wayne Thiebaud ha commentato: “Sono interessato a dipingere cose che sono state trascurate; persone, luoghi e cose che riflettono intimi sentimenti di piacere e gioia. Mi piace vedere le persone sorridere quando guardano il lavoro. “

Alex Rotter, Presidente del dopoguerra e arte contemporanea, Christie’s, ha osservato: “È sempre un privilegio avere l’opportunità di presentare un dipinto che è categoricamente riconosciuto come una delle migliori opere che un artista abbia mai creato, ma in questo caso è particolarmente emozionante dato il suo rilievo nel canone della Pop art. Questo è esattamente il caso delle Four Pinball Machines di Thiebaud, 1962. Nel suo centenario, Thiebaud è tra gli artisti più amati e rispettati del 20 ° secolo, sia per il suo straordinario talento artistico e visione, ma anche per la gioia che i suoi dipinti infondono in chiunque si trovi davanti a loro. Four Pinball Machines è un dipinto che unisce tutte le qualità che la gente apprezza del lavoro di Thiebaud: un soggetto iconico intriso di nostalgia americana, la tavolozza gioiosa e la magistrale qualità delle pennellate espressioniste. Questo lavoro è l’esempio più importante dell’artista in mani private e siamo onorati di poterlo offrire in ONE: una vendita globale del XX secolo. ”

Una delle più grandi tele dipinte durante il periodo cardine di Thiebaud all’inizio degli anni ’60, Four Pinball Machines è un monumento straordinario al desiderio dell’artista di dipingere ciò che ha descritto come oggetti “… che credo siano stati trascurati”. Nel presente lavoro, una fila di cinque magnifici giochi arcade si trova in uno splendido isolamento, poiché il metodo unico di pittura figurativa di Thiebaud cattura questi oggetti con un’aria di nostalgia. Pennellate lussuosamente ricche di colore elettrico ritraggono queste macchine con dettagli complessi, la spazzola di Thiebaud rende ogni sfumatura di queste macchine complesse e colorate. Accanto alle bottiglie di Coca-Cola di Andy Warhol e ai fumetti di Roy Lichtenstein, i dipinti di flipper, alberi di lecca-lecca, torte e bancarelle di Thiebaud sono diventati icone dell’età pop, ma lungi dal celebrare il consumismo del boom economico postbellico americano, esso è con dipinti come questo che Thiebaud pone domande fondamentalmente più importanti e affronta importanti preoccupazioni estetiche e filosofiche.

Qui le quotazioni nella nostra rubrica Art & Money

Il 1962 fu un anno fondamentale per il Thiebaud. Ad aprile, ha aperto la sua prima mostra personale a New York all’Allan Stone Gallery e successivamente lo stesso anno è stato onorato con una mostra personale al museo, Una mostra di dipinti di Wayne Thiebaud, presso il M.H. de Young Memorial Museum di San Francisco. Dopo il successo critico della sua mostra di New York, più tardi nel corso dell’anno fu invitato a prendere parte a una mostra collettiva – Nuovi realisti – alla Sidney Janis Gallery di Manhattan. I suoi dipinti unici hanno suscitato l’interesse della critica e l’artista ha iniziato a ricevere recensioni favorevoli in una serie di pubblicazioni influenti tra cui il New York Times, Artforum, Time, Newsweek e ARTnews. Molti degli altri dipinti principali che Thiebaud ha completato in questo importante anno sono ora presenti nelle maggiori collezioni museali tra cui Bancone gastronomia (Collezione Menil, Houston); Candy Counter (Anderson Collection presso la Stanford University); Jackpot Machine (Smithsonian American Art Museum); e Around the Cake (Spencer Museum of Art, Università del Kansas).

Il presente dipinto rimane l’opera più importante dell’artista in mani private.

UNO: una vendita globale del 20 ° secolo: a luglio Christie’s lancerà un rivoluzionario concetto di asta in stile staffetta. Intitolata ONE: una vendita globale del 20 ° secolo, questa vendita presenterà opere d’arte a livello di capolavoro del 20 ° secolo insieme in una vendita ibrida dal vivo online, sfocando i confini della categoria e riunendo i clienti in un modo senza precedenti.

Da Hong Kong, la vendita passerà quindi ai banditori di Parigi e Londra, per concludersi a New York. Ogni città ospiterà una mostra pubblica di pre-vendita allestita in linea con gli opportuni consigli sanitari regionali dell’epoca, integrata da un’innovativa mostra virtuale e una campagna di marketing digitale per connettersi con il pubblico globale e supportare l’evento dell’asta. Gli offerenti saranno in grado di partecipare sia online, tramite il canale di offerte online LIVE di Christie, sia laddove la consulenza regionale e governativa lo consenta, i clienti e gli offerenti telefonici saranno i benvenuti in ogni area della sala.

Written by

Marika Lion, curatrice del magazine FIRST Arte. Specialista di arte XIX, XX secolo, contemporanea e mercato dell’arte. Opera nel settore dell’Art Heritage Management e nello specifico in area patrimoniale, collezionista e curatore di mostre d’arte. Docente universitario in Economia dell’Arte, Marketing e Comunicazione degli eventi culturali e strategie di comunicazione per la valorizzazione e promozione di patrimoni artistico culturali. Autore di libri e responsabile di collane editoriali dedicate all’arte.

No comments

LEAVE A COMMENT